.
Annunci online

di Gianluca Perricone
Bronzeo volto
post pubblicato in Diario, il 15 dicembre 2008


Si apprende dalla stampa che il sindaco di Roma Alemanno ha revocato l’appalto - affidato dalla giunta comunale capitanata da Walter Veltroni – alla ditta incaricata ad effttuare la pulizia della struttura fognaria cittadina perché sinora quella ditta “ha realizzato solo il 2% degli interventi programmati”.

Non sappiamo se Gianni Alemanno abbia segnalato la sopra citata inadempienza anche a qualche giudice: di certo siamo in presenza di una evidente inadempienza contrattuale dalle conseguenze evidenti ai più.

E non sappiamo neppure se il Primo cittadino capitolino abbia mai sottoposto alla Corte dei Conti i conteggi in rosso eriditati dall’amministrazione precedente.

Queste cose non le sappiamo. Abbiamo però avuto la conferma della “natura” – tipica del soggetto in questione – di quel bronzeo volto di elemento tendente al nulla per i più noto con il soprannome di Rutelli Francesco. Il quale - dimostrando per altro anche una piuttosto scarsa memoria sulle passate amministrazioni capitoline e su chi le stesse ha gestito – si è svegliato dal suo sonno beato e, proprio mentre Roma era a rischio di alluvione, ha dichiarato: «Di fronte agli annunci di maltempo qualsiasi amministrazione comunale avrebbe dovuto prevedere un piano straordinario di pulizia. Parliamo anche di interventi molto semplici, a partire dalle caditole. Una giunta mediamente efficiente poi avrebbe dovuto intervenire sulla gestione della viabilità. C’erano tante cose da fare. Cosa ha fatto Alemanno? Niente». A leggerlo con attenzione sembrerebbe essere la descrizione dei lustri di amministrazione guidata dallo stesso Rutelli prima e da Veltroni poi. E invece no: è un atto di accusa contro chi attualmente governa la Capitale da otto mesi e che, in questo breve periodo, non è riuscito a realizzare le cose che il bronzeo volto e il suo composito schieramento non è stato in grado di fare (e nemmanco di affrontare) in oltre quindici anni. Tanto è che i concittadini del bronzeo volto – memori della poco felice gestione della città – si sono guardati bene dal ricompiere l’errore di votarlo ed hanno scelto come loro sindaco il candidato del centrodestra: contento il Pdl e raggiante anche Veltroni che si è tolto così dai piedi un fastidioso peso.

Da radicale a postulante craxiano (per poi augurarsi di veder Bettino a mangiare il rancio in galera), poi ancora clericale di elité: una mutazione degna del miglior circense trasformista. Il quale, invece di rassegnarsi al proprio insussistente essere, si ostina a non perdere occasione per dimostrare la propria, reale essenza: quella appunto di bronzeo volto di elemento tendente al nulla di cui sopra.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. roma rutelli alemanno

permalink | inviato da Perry il 15/12/2008 alle 13:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia novembre        gennaio
rubriche
links
tag cloud
cerca
calendario
adv